Bambine Ribelli per puntare alle stelle

0

C’era una volta… un libro in grado di trasmettere sogni, purezza e forza di volontà alle donne del futuro. “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, questo è il titolo del recente fenomeno editoriale che ha stravolto le classifiche di vendita ma soprattutto le idee di educazione moderna. bambine ribelli

Elena Favilli (giornalista e imprenditrice) e Francesca Cavallo (autrice e regista di teatro) hanno deciso di realizzare un libro che raccontasse, alle bambine, le caratteristiche vincenti di 100 donne a loro contemporanee e non e che in qualche modo hanno cambiato, migliorato le società attuali. All’interno, quindi, troveranno le biografie di Ada Lovelace, Frida Kalho, MalalaYousafzai, Jane Austen, Coco Chanel, Nina Simone, Michelle Obama, Rita Levi Montalcini e Serena Williams. Un viaggio notturno, quello della buonanotte, che per troppo tempo ha visto il racconto di principesse sfortunate che rincorrevano la felicità. Stereotipi e parallelismi che non fanno altro che ridurre l’autostima delle bambine. Ciò è stato verificato attraverso studi che rivelano la perdita di fiducia in se stessi, a partire dalla scuola di I grado.

Bambine Ribelli non incita a comportamenti trasgressivi piuttosto tende una mano a tutti i genitori che non si accontentano di veder crescere le proprie figlie in un mondo che non le fa esprime al massimo. In più, le bambine devono poter essere libere di conoscere molteplici modelli culturali dai quali attingere nella costruzione della personalità individuale.

L’intero progetto nasce in Italia ma si concretizza all’estero, in California poichè senza investitori non si va da nessuna parte. Grazie al crowdfunding e a Kickstarter, che ha raccolto oltre un milione di dollari da circa 70 nazioni in soli 28 giorni, il libro è stato prodotto. Di lì a poco ha venduto 90mila copie nella versione americana. Venduto in Inghilterra, Brasile, Turchia, Polonia, Germania, Messico, Olanda, Thailandia è stato tradotto e distribuito in più di 12 lingue.

bambine ribelli