Il Barcellona strapazza la Juventus, al Camp Nou finisce 3-0 e Higuain rischia una maxi squalifica

0
Camp Nou, stadio del Barcellona, fonte Flickr
Camp Nou, stadio del Barcellona, fonte Flickr

La Juventus crolla al Camp Nou sotto i colpi del Barcellona, per i primi 40 minuti i bianconeri tengono bene il campo e sembrano giocarsela alla pari, ma a pochi secondi dal termine del primo tempo un guizzo di Messi annulla quanto di buono fatto fino a quel momento. Nella ripresa non c’è storia, i catalani la fanno da padrona e colpiscono altre due volte, prima con Rakitic e poi nuovamente con Messi, che infila Buffon con un sinistro a incrociare da fuori area. Sconfitta pesante e serata da dimenticare per i bianconeri, che escono dal campo a testa bassa al termine di una prova in cui è mancata la personalità che li ha contraddistinti in Italia e in Europa negli ultimi anni.

SQUALIFICA– Per i bianconeri oltre al danno c’è anche la beffa, già perché Gonzalo Higuain rischia una maxi squalifica che potrebbe fargli saltare varie gare del girone. L’attaccante argentino, uscendo dal campo per far spazio al giovane Caligara, ha rivolto il dito medio verso alcuni tifosi del Barca, che l’hanno fischiato sonoramente per il suo passato con il Real Madrid. Già in passato episodi del genere sono stati oggetto di squalifica, basti pensare a Luis Suarez ai tempi del Liverpool, che venne squalificato per un dito medio ai tifosi del Fulham, e a Roberto Mancini, ai tempi allenatore dell’Inter, che subì la stessa pena dopo il medesimo gesto ai tifosi rossoneri in un derby.