Bardak, padre di Karoth e grande nemico di Freezer

0

Bardak è un vero guerriero Saiyan. Un combattente d’altri tempi. Per quei pochi che non lo conoscessero, è il padre di Karoth, meglio noto come Goku. Il primo vero e proprio grande nemico, se vogliamo, del perfido Freezer e della sua truppa, contro il quale, però, non può nulla. Bardak viene, infatti, sconfitto e ucciso barbaramente dal piccolo tiranno che pensa bene di distruggere il Pianeta Vegeta e, di conseguenza, tutta la razza Saiyan. Nel manga e nell’anime, Bardak viene menzionato in alcune occasioni. Ad esempio, viene ricordato da Radish sia quando quest’ultimo rivela la somiglianza tra suo padre e Goku in occasione del suo arrivo sulla Terra all’inizio della saga di Dragon Ball Z, sia quando lo stesso Radish informa suo fratello minore della distruzione del pianeta Vegeta da parte di un meteorite. Notizia chiaramente falsa. Bardak, rispetto a Goku, si presenta come più malvagio e orgoglioso di sé, aggressivo e cinico, ma con un forte senso di solidarietà verso i suoi uomini che lo circondano ed anche verso suo figlio, chiaramente. Come per molti altri Saiyan, il nome Bardak è un gioco di parole su un tipo di verdura: deriva infatti dall’inglese burdock, bardana. La previsione del futuro e la trasformazione in scimmione lo rendono uno dei personaggi più competitivi di Dragon Ball. Il suo colpo letale si chiama Giavellotto della Rivolta: è una tecnica usata contro Freezer, concentrando una grande quantità di energia nella mano destra, portandola dietro la testa e scagliando il colpo come se si trattasse di un giavellotto, per l’appunto. Dalla parte dei buoni. Bardak combatte con spirito di lealtà e rivalsa. A difesa della propria terra e della stirpe Saiyan. La più forte!