Barella, intervento okay ma per il rientro bisognerà aspettare il 2020

0
Barella
Nicolò Barella con la maglia del Cagliari. Il suo passaggio all'Inter è atteso ad ore. Fonte Wikimedia Commons

Il suo infortunio ha tenuto per molto tempo in ansia sia la squadra che i tifosi. Perdere uno come Nicolò Barella per il distaccamento di un frammento cartilagineo del ginocchio destro non è proprio il massimo per un club con le ambizioni dell’Inter. Però dalla clinica Humanitas di Rozzano oggi arrivano voci incoraggianti sulle condizioni dell’ex Cagliari e un timido sorriso è tornato sui volti dello staff medico nerazzurro.

INTERVENTO RIUSCITO – Dalla clinica specializzata in interventi in artroscopia arriva il bollettino secondo cui l’intervento a cui si è sottoposto il giocatore nella giornata di ieri sia riuscito positivamente. La pulizia dell’articolazione non ha presentato troppe difficoltà ed ora per il ventiduenne si prospetta un lungo periodo di rieducazione e sedute di fisioterapia volte al ripristino della normale attività della giuntura.

FISIOTERAPIA E PAZIENZA – Dall’Inter fanno sapere che a breve verrà stilato un programma personalizzato per il recupero e il reintegro in rosa del talentuoso centrocampista. I tempi verranno valutati di giorno in giorno a seconda della risposta alle cure.

IL RIENTRO SENZA TROPPA FRETTA – I primi segnali comunque potrebbero indicare in un periodo di almeno 5/6 settimane il percorso per il suo ritorno agli ordini di Conte. L’obiettivo è averlo pronto per il big match dell’Epifania contro il Napoli. In quella occasione poter contare su un Barella come quello visto finora sarà sicuramente essenziale.