Belotti corteggiato da Conte. La permanenza del tecnico legata al bomber del Torino

Belotti corteggiato dai Blues. A giugno potrebbe cedere oppure restare al Torino? Lapermanenza di Conte legata al futuro di Belotti, l'offerta è alta e allettante.

0
Andrea Belotti, foto Flickr
Andrea Belotti, foto Flickr
Andrea Belotti, foto Flickr
Andrea Belotti, foto Flickr

Mega oggerta per il bomber del Torino, in testa il Chelsea e il Manchester City

Il fenomeno Belotti conquista anche le squadre d’oltremanica. Il bomber per eccellenza è sotto osservazione da parte di squadre come Chelsea e Manchester City. Per l’attaccante torinese si potrebbero aprire nuovi orizzonti ma per ora non se ne parla, nemmeno per 100 milioni di euro. Belotti è, infatti, il perno sul quale gira la squadra granata che quest’anno sta raggiungendo molti buoni obbiettivi. Ovviemante la decisione spetterebbe al giocatore in caso si dovesse già arrivare ad una decisione. Il Gallo è già seguito da vicino dal Chelsea che su richiesta di Conte ha avanzato un’offerta alla squadra granata che per ora è stata messa da parte anche per non mettere sotto pressione il bomber che ha sorpassato in classifica altri fuoriclasse con 22 gol in campionato, raggiungendo la quota di Messi a 23 gol e di Cavani a 27. L’offerta sarebbe fissata per circa 100 milioni di euro con un contratto triennale per Belotti.

Conte legato alla proposta inviata al Torino. La sua permanenza è legata alla trattativa

A condurre i giochi nel mercato del Chelsea c’è proprio Antonio Conte. E’ infatti lui ad aver richiesto espressamente alla società di avere un attaccante di talento come Belotti tra i Blues. Questo per spezzare un po’ i ritmi di gioco morti della squadra e perché già in passato, in Nazonale, Belotti ha fatto una bella impressione al mister. Tra le indiscrezioni anche il fatto che la permanenza del tecnico al Chelsea sarebbe legata all’acquisto di Belotti, anche a costo di spendere tanto. Per ora l’offerta, anche per fugare eventuali dubbi da parte di società e giocatore, è fissata per 100 milioni. Una cifra altissima per la squadra inglese e per il giocatore che potrebbe infine cedere alle avance. In particolare questa cifra è stata fissata anche per scoraggiare la concorrenza di altre squadre, d’oltreoceano e del City.