Benevento: termina l’era Vigorito nasce quella Fabbrocini

0

Benevento: termina l’era Vigorito e nasce l’era Fabbrocini, ma secondo alcune fonti dietro tutto c’è un altro campano: l’ex presidente della Casertana Giovanni Lombardi

Si è conclusa ufficialmente ieri l’era “Vigorito” per il Benevento. La famiglia Vigorito ha venduto il club toscana alla famiglia Fabbricino, ex famiglia di bancari.  La famiglia Fabbrocini, che ha acquistato il Benevento SPA, nominerà molto probabilmente Fabrizio Pallotta presidente della società. L’ormai ex presidente Vigorito resterà legato al Benevento come IVPC che rappresenterà il main sponsor del club giallorosso anche per il prossimo anno. I dettagli dell’operazione e la nuova struttura societaria saranno resi noti dai nuovi azionisti nella conferenza stampa in programma giovedì prossimo alle ore 17.00 presso la sala stampa dello stadio Ciro Vigorito, che prende il nome del padre dell’ormai ex presidente.

Alfredo Fabbrocini è un discendente di una famiglia di banchieri che riuscirono a creare Terzigno nel 1921 l’omonima banca,

La curva del Benevento
La curva del Benevento

riuscendo per un certo periodo addirittura a contare 250 dipendenti e 450 miliardi di lire di depositi. L’istituto bancario nel 1981 fu acquisito dall’istituto di credito torinese “Banca San Paolo” tuttora esistente con il nome Banca IntesaSanPaolo. il neo patron del Benevento Alfredo Fabbrocini è tuttora impegnato nel campo finanziario. Fabrizio Michele Pallotta, il candidato numero uno ad occupare la carica di presidente del Benevento calcio, è invece un noto imprenditore nel campo sanitario, in particolare camere iperbariche.

Secondo ultime indiscrezioni dietro all’affare ci sarebbe l’ex presidente della Casertana, Giovanni Lombardi, che probabilmente uscirà allo scoperto solo dopo aver risolto le vicende che riguardano il club casertano.

Per il Benevento Calcio nasce una nuova era.