Biasin, retroscena Conte: “Paratici e Nedved lo chiamarono. Sarri non è stato seguito”

Il giornalista ha svelato un retroscena relativo al ritorno di Antonio Conte alla Juventus. Le parole

0
Conte
Antonio Conte, neo allenatore dell'Inter. Foto Wikimedia Commons

Antonio Conte poteva tornare sulla panchina della Juventus nella scorsa estate, prima che i bianconeri virassero su Maurizio Sarri. A confermare il retroscena ci ha pensato Fabrizio Biasin, noto giornalista sportivo, ai microfoni di Radio Sportiva.

Ecco le dichiarazioni:

“A quanto mi risulta c’è stata una telefonata tra le parti, Paratici e Nedved con Conte, ma tra fine marzo e inizio aprile l’allenatore aveva dato la sua parola a Marotta e durante la chiamata Conte lo ha ribadito alla Juve. E’ finita lì la possibilità di vederlo di nuovo in bianconero.

C’era anche la problematica Agnelli per via dei suoi rapporti con Conte ma secondo la dirigenza della Juve sarebbe stato qualcosa di superabile. Alla fine è arrivato Sarri che ha una certa idea di calcio e non è stato seguito in ambito mercato, non credo abbia fatto richieste specifiche, di certo il parco giocatori che è importantissimo non è adatto al gioco di Sarri”.