Bologna-Napoli, i partenopei chiudono con sette gol

Bologna-Napoli, i partenopei calano il sipario sul Bologna segnandone 7. Ottimo arbitraggio di Massa ma si dilunga troppo con l'addizionale.

0
S.S.C._Napoli_logo
Fonte Wikipedia.org
Fonte Wikipedia.org
Fonte Wikipedia.org

Un buon Napoli affronta un Bologna niente male

Nella partita di ieri sera il Napoli si è reso partecipe di una goleada incredibile contro i padroni di casa del Bologna. I partenopei spinti sempre in attacco ne approfittano per tutta la partita e questo li ripaga perché già al 4′ minuto Hamsik segna la prima rete del match grazie ad un passaggio di Callejon e che la difesa del Bologna non riesce a fermare mettendo già in dubbio gli sviluppi della partita.

Appena due minuti più tardi il Napoli ci riprova e si sblocca Insigne che chiude quasi del tutto la pratica con un contropiede niente male sul quale Mirante non può far nulla. Ma non tutto è perduto per il Bologna che continua a giocare la partita al 24′ quando Callejòn tocca involontariamente la palla in area e l’arbitro decide per un calcio di rigore che destro sbaglia clamorosamente, difatti avrebbe potuto riaprire la partita. Callejò che pochi minuti più tardi verrà espulso per un fallo su Nagy

Per il Bologna la partita si riapre al 36′ quando Torosidis riesce a sorprendere Reina che non si preoccupa inizialmente della posizione giudicata irregolare dal Napoli. Ma il raggoungimento del 3-3 è lontano soprattutto al 43′ quando Mertens segna la sua doppietta personale.

Nella ripresa il Napoli allunga ancora su Bologna grazie ad Hamsik che infila il pallone in rete con un tiro sul secondo palo troppo alto per Mirante che si fa trovare impreparato. Al 74′ ancora Hamsik dai 25 metri tira e segna un gol splendido per lasciare l’onore del 1-7 a Mertens che in questa stagione sta facendo ottime gare.

Bologna-Napoli, l’arbitro si dilunga troppo con l’addizionale

In occasione del rigore per il Bologna l’azione non è certamente visibile dall’arbitro. Dalle riprese si vede come il pallone viene intercettato dal Bologna ma che Callejòn, in fase di caduta in area, tocca involontariamente il pallone con la mano. Il gioco viene fermato perché l’arbitro aveva già deciso di far proseguire il gioco ma richiamato dall’addizionale di porta i due si confrontano per circa un minuto dopodichè il gioco riprende con l’assegnazione del rigore per il Bologna.

Il Napoli continua a protestare ma difatto è l’addizionale a decidere sul da farsi. Giusta l’espulsione dello stesso giocatore del Napoli subito dopo per un fallo in ritardo su Nagy così come Masina al 36′ per un fallo da ultimo uomo su Mertens.

https://m.youtube.com/watch?v=OQ0pMVotQaY