Bologna, studentessa americana denuncia uno stupro

0
Bologna, stupro in un locale

Una tranquilla serata tra amiche, qualche drink e un bacio con un ragazzo sconosciuto diventano un fascicolo che il procuratore Valter Giovannini ha nel suo studio, sul suo tavolo. Una studentessa americana di 20 anni ha denunciato alla polizia di essere stata stuprata in un locale di Bologna la notte tra giovedì e venerdì. Le dinamiche della vicenda non sono ancora chiare. Il ragazzo, accusato di molestie, è un italiano di 24 anni. Dopo essere stato individuato dalla polizia e portato in questura, ha negato i fatti. Il rapporto era consenziente. A sua volta, la studentessa sostiene di essere stata forzata.

La ragazza stava ballando con le amiche e sorseggiando qualche drink, quando le si avvicina un ragazzo. Iniziano a parlare, si baciano e lui la invita a seguirlo. La prende per un polso e la porta in bagno; qui la studentessa inizialmente sembra stare al suo gioco, ma non vuole spingersi oltre. Il ragazzo, a quel punto, la spinge in un angolo e chiude la porta. La 20enne riesce a divincolarsi e corre dall’amica a raccontare tutto. A quel punto le due ragazze decidono di chiamare la polizia. La studentessa americana adesso è stata sottoposta ad accertamenti medici all’ospedale Sant’Orsola, sul cui esito viene mantenuto riserbo.