Bologna, Svanberg in bilico tra rinnovo e cessione: Napoli alla finestra, ma occhio alla Juve

0
Stadio Dall'Ara, Bologna, fonte By Udb on it.wiki - Transferred from it.wikipedia(Original text : opera propria), CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10503666
Stadio Dall'Ara, Bologna, fonte By Udb on it.wiki - Transferred from it.wikipedia(Original text : opera propria), CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10503666

Come fa sapere nelle ultime ore il Corriere di Bologna, Matias Svanberg non è sicuro di perseguire la sua carriera con la squadra rossoblù, anzi. Il contratto del giocatore scadrà nel 2023, ciò significa che tra due stagioni il ragazzo diventerà un parametro zero.

Il Bologna quindi deve decidere ora se monetizzare con la cessione del suo cartellino oppure insistere con la trattativa per il rinnovo del contratto, puntando su di lui anche per il futuro. Il calciatore è attualmente valutato intorno ai 20 milioni di euro, ma senza rinnovo il prossimo anno la cifra potrebbe essere molto inferiore.

E così che alla finestra vi è mezza Serie A ad aspettare che le parti in gioco risolvino le vicende interne. Juve, Milan, Atalanta e, su tutte, il Napoli. Il club azzurro ha da tempo messo gli occhi sul giovane ragazzo svedese. Ora, con l’addio di Bakayoko e con Fabian Ruiz ancora in bilico tra permanenza e cessione, i contatti con il Bologna potrebbero prepotentemente accelerare.

Il classe ’99 dei rossoblù è un profilo che piace tanto sia al direttore sportivo Cristiano Giuntoli che al neo tecnico del Napoli Luciano Spalletti. Il centrocampista del Bologna infatti sarebbe perfetto per giocare davanti alla difesa nel 4-2-3-1, ma all’occorrenza anche come trequartista dietro la punta.

Difficile comunque che il Napoli possa acquistare Svanberg senza prima vendere Fabian Ruiz. Molto più probabile invece è che il giovane svedese possa rientrare negli acquisti da operare con il tesoretto ottenuto dall’eventuale cessione del centrocampista spagnolo.