Bonucci: “Con Pirlo siamo più juventini! Con Sarri…”

0
Fonte foto Wikipedia Commons

In casa Juventus l’arrivo di Andrea Pirlo sembra aver risollevato la squadra. Con Maurizio Sarri, infatti, la squadra era diventata nervosa, con il mister che non era molto ben visto all’interno dello spogliatoio bianconero.

Al termine della partita contro la Sampdoria, Leonardo Bonucci ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha fatto intendere tale situazione: “Stasera abbiamo visto nuove idee volute da mister e staff, un nuovo modo di interpretare la partita: tanto entusiasmo sia in fase di possesso che di non possesso. Questa è la grossa differenza: la voglia di aggredire la partita e portare a casa il risultato“.

Stasera non è stato diverso solo l’atteggiamento, ma anche i movimenti. Con Sarri ci muovevamo molto più di reparto, oggi facciamo molto più ‘uomo contro uomo’, una pressione che ci permette di essere molto più aggressivi e recuperare tanti palloni“.

Dalle parole di Bonucci, quindi, si apprende la maggiore serenità presente nell’ambiente bianconero grazie al cambio di allenatore.

Più juventinità in questa gestione? In certi momenti sì, ma l’interpretazione aggressiva delle partite per non prendere gol l’abbiamo avuta pure l’anno scorso, altrimenti non avremmo vinto il nono scudetto di fila. A chi somiglia caratterialmente Pirlo? Ad Allegri, è ovvio! Andrea trasmette molta serenità e tranquillità, come faceva da giocatore“.