Bonus in busta paga arriva a luglio, ecco tutti i dettagli

0
Stato di emergenza fino al 30 aprile, Restrizioni natalizie, Dpcm del 3 dicembre, Lockdown anticipato, Nuove restrizioni, Semi - lockdown, Nuovo Dpcm, Nuovo dcpm, Bonus in busta paga, Reddito di emergenza, 4 maggio, Riaperture anticipate
Giuseppe Conte, Fonte Flickr

Le buone notizie non sembrano mancare in questo periodo di ripresa. Infatti potrebbero arrivare a brevissimo i tanto attesi bonus in busta paga.

LE CAUSE DEL CORONAVIRUS – Non è più un segreto per nessuno, il COVID-19 non ha solo messo in ginocchio il mondo intero, ma ha anche messo a dura prova i vari Governi, tra cui ovviamente l’Italia. Il premier Giuseppe Conte e il suo team hanno dovuto affrontare e piangere numerose perdite del bel paese. Tra contagi e morti, di sicuro questo periodo entrerà nella storia come uno dei più nefasti, anche a livello economico.

Si, perché con la quarantena obbligatoria per tutti, in molti hanno perso il lavoro o la propria attività. Si parla infatti di recessione, termine economico che indica proprio una ricaduta, l’esatto opposto dell’espansione e della crescita, tornato all’ordine del giorno. Nonostante tutto, sorprendentemente, il Governo continua ad organizzarsi per attuare il cuneo fiscale 2020.

A QUANTO AMMONTERANNO I BONUS? – Arriveranno quindi finalmente i bonus in busta paga, verosimilmente nel mese di luglio, ma la cosa necessita ancora di una conferma ufficiale. Paradossalmente sembrano nettamente migliorati rispetto agli anni scorsi. La domanda è: A quanto ammonteranno?

Chi percepisce già il bonus Renzi avrà un vantaggio fiscale di solo 20 euro, mentre chi ha redditi dai 24 mila in su potranno beneficiare di ben 100 euro. Questo perché non hanno mai percepito il bonus di 80 euro, o solo una parte. Inoltre è importante precisare che coloro che hanno un reddito superiore a 28 mila euro subiranno invece una detrazione di 100 euro. Per vedere tutti i dati nel dettaglio è disponibile qui la tabella.