sabato, Maggio 25, 2024
HomeCronacaBonus tablet, Pc e internet, 500 euro per le famiglie meno abbienti

Bonus tablet, Pc e internet, 500 euro per le famiglie meno abbienti

In un periodo incerto come quello presente, il Governo propone un’idea. Un bonus per tablet, Pc e anche per una valida connessione internet. Lo scopo è chiaro, dare a tutti la possibilità di usufruire delle tecnologie attuali per evitare il più possibile gli spostamenti. Ecco quindi chi potrà avvalersene e come.

REQUISITI – Parliamo di un voucher di 500 euro. Una quantità di denaro che sarà sicuramente utile a chi non poteva permettersi né un modem per una connessione internet, né un qualsiasi dispositivo digitale. Perlopiù famiglie meno abbienti con difficoltà economiche.

Ma quindi quali sono questi requisiti? Prima di tutto l’Isee annuo non deve essere superiore a 20 mila euro. In seguito va scaricata la domanda di ammissione al contributo, e dichiarato di non possedere una connessione internet minima di 30 Mbps. Una volta accettata la domanda (entro 90 giorni), si potrà presentare il voucher nei negozi fisici e online accreditati.

Il modulo sarà disponibile direttamente sul sito del Comitato interministeriale costituito per coordinare la Strategia italiana per la banda ultra larga (il Cobul). Comitato a cui hanno aderito la ministra Paola Pisano, che rappresenta la Presidenza del Consiglio, ma non solo.

Si sono uniti all’iniziativa anche il ministro dello Sviluppo economico, il Ministro della Pubblica amministrazione, il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, il Ministro per il Sud e la coesione territoriale e il Ministro delle Politiche agricole. Ed infine, in rappresentanza delle Regioni, il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Un’iniziativa quindi su larga scala, che prevede persino ulteriori passi.

PROSSIMAMENTE – Il bonus per tablet, Pc e internet infatti verrà in futuro attribuito anche alle famiglie con reddito annuo inferiore a 50mila euro. Inoltre anche le aziende potranno vederselo attribuire. Ben 515 millioni, da assegnare gradualmente a seconda della qualità di connessione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME