Brescia 1-2 Napoli, gli azzurri sognano l’Europa: Gattuso nuovo idolo dei napoletani

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Ancora una vittoria. In attesa delle altre gare del campionato di Serie A, il Napoli è al momento al sesto posto in classifica, una posizione importante per l’accesso della squadra in Europa League. L’obiettivo della società, però, resta quello di approdare alla prossima Champions League.

Contro il Brescia il Napoli è riuscito a recuperare una partita importante grazie alle reti di Lorenzo Insigne (su rigore) e ad una perla di Fabian Ruiz. In poco tempo, comunque, Gennaro Gattuso è diventato l’idolo dei napoletani. L’ex allenatore del Milan, infatti, era proprio quello che serviva dopo il periodo ‘no’ con Carlo Ancelotti.

Qualche settimana fa Gattuso ha parlato proprio dei cambiamenti rispetto ad Ancelotti: “La mia metodologia è diversa, con rispetto verso gli uomini di Ancelotti. Mi piace farli ad alta intensità, un giorno a campo stretto ed un giorno allargandolo di più. Alla fine devo allenare la squadra come poi voglio giocare in partita. Un’ora e 15, 20, non di più se alleni ad alta intensità”.

Il microfono, poi, è stato preso da Valter De Maggio. Per il nuovo allenatore, il giornalista ha fatto una domanda ben specifica: “Come hai fatto a conquistare tutti i giocatori ed i napoletani in così poco tempo?

La risposta di Gattuso non si è fatta attendere: “Magari, qualcuno è bravo a nasconderlo, a qualcuno starò sulle scatole, ma fa parte del gioco. Quello che conta è il campo, lì deve esserci voglia e senso d’appartenenza. Poi fuori può succedere che qualcuno sbagli qualcosa, lo faccio passare, ma in campo non lo faccio passare”