Bridgerton: in arrivo uno spin-off della serie? Ecco cosa sappiamo

0
bridgerton-scena
Bridgerton. Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page in una scena della serie. Fonte screen youtube.

Bridgerton è una serie televisiva statunitense, creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shonda Rhimes, che ha ottenuto un enorme successo. La serie ha debuttato su Netflix il 25 dicembre 2020, registrando ben 82 milioni di visualizzazioni in neanche un mese. In poco tempo l’ultima creazione di Shondaland è diventata il più grande successo per una serie originale Netflix.

Bridgerton segue le vicende di alcune famiglie dell’alta società londinese durante gli anni della Reggenza.  La serie è tratta dai romanzi di Julia Quinn. La prima stagione dello show in particolare si concentra sul personaggio di Daphne Bridgerton e del duca di Hastings, intenti a navigare l’alta società e ad eludere l’occhio vigile di Lady Whistledown, pseudonimo di una scrittrice che non si lascia sfuggire nulla di quello che accade a corte.

Al momento la serie è stata rinnovata fino alla quarta stagione.

Ciò che però sorprenderà il pubblico è la decisione di espandere ulteriormente l’universo creato prima nei romanzi di Julia Quinn e poi nella trasposizione per Netflix.

Bridgerton avrà infatti uno spin-off che seguirà le vicende di un personaggio che abbiamo già conosciuto nella prima stagione ma in versione più giovane.

Si tratterà di una serie prequel che si concentrerà sulla versione giovane della Regina Charlotte, interpretata da Golda Rosheuvel in Bridgerton. Il personaggio è stato creato appositamente per la serie Netflix, non facendo infatti parte della saga letteraria di Julia Quinn.

Shonda Rhimes si occuperà della sceneggiatura del prequel.

Lo spin-off si concentrerà sulla crescita della regina Charlotte e sugli intrighi amorosi che l’hanno vista come protagonista. Nello spin-off vedremo anche delle versioni più giovani di Violet Bridgerton e Lady Danbury.

Bela Bajaria, capo della televisione globale di Netflix, ha commentato con la rivista Deadline la scelta della regina Charlotte come protagonista del prequel:

“Molti spettatori non conoscevano la storia della regina Charlotte prima che l’universo di Bridgerton ne parlasse. Sono davvero emozionata di questa decisione di approfondire ulteriormente la sua storie. Shonda e la sua squadra stanno costruendo l’universo di Bridgerton con molta cura e attenzione. I fan potranno quindi aspettarsi la stessa qualità e stesso stile che amano all’interno di questa nuova creazione. Inoltre stiamo già pianificando e preparandoci per le prossime stagioni. Speriamo di mantenere questo ritmo in modo da soddisfare anche i telespettatori più esigenti”.

Infine in attesa di saperne di più sul prequel e sul possibile cast, rivedremo presto la famiglia Bridgerton a corte nella seconda stagione dello show.

Nonostante ciò Phoebe Dynevor, interprete di Daphne Bridgerton avrà un ruolo minore dato che la seconda stagione si concentrerà sul fratello Anthony. Regé-Jean Page non apparirà nella seconda stagione nel ruolo del duca di Hastings.