Buffon, record e commozione: “Giocherò fino a 43 anni, non c’è nulla che mi rende più felice”

Le dichiarazioni del portiere al termine della sfida con il Torino

0
Fonte foto: Wikimedia

Gigi Buffon diventa il giocatore con più presenze in Serie A: 648. Il portiere prendendo parte alla sfida di ieri con il Torino ha superato Paolo Maldini, collezionando l’ennesimo record. Un risultato importante, coronamento di una carriera di grandissimo livello.

Al termine della gara Buffon, visibilmente emozionato, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Aver aspettato per battere questo record di presenze non era un grande problema. In questo momento ci stiamo giocando tanto, è un momento delicato e oggi la vera pressione che sentivo era solo sulla gara. Per quel che riguarda il mio record personale, adesso che è finita, sono felicissimo, ma prima non mi toccava perché questa partita era molto importante”.

Poi sul futuro: “Almeno fino a 43 anni ci siamo, ma da quando ho compiuto 40 anni ragiono mese dopo mese, è la cosa migliore per fare anche delle valutazioni personali. Finché le motivazioni e lo stato di forma sono alti è giusto continuare a giocare perché non c’è nulla che mi renda più felice di giocare certe partite”.

Sulla Champions: “Quello è un qualcosa che alla fine ronza nella testa perché è inevitabile. Ci sono andato vicino talmente tante volte che non averla acchiappata per le orecchie è un dispiacere. Ma da certi dispiaceri ho trovato la forza per non arrendermi e la spiegazione che mi do a certe serate tristi è anche questa”.