Buona notizia per la Juventus: Dybala non andrà alle Olimpiadi

0

Paulo Dybala non dovrà ritardare né interrompere la preparazione con la Juventus. Lo stesso argentino, infatti, ha dichiarato che “no, non andrò in Brasile perché la Juve non mi ha dato il permesso” di giocare le Olimpiadi. Certo, Dybala non ha nascosto il suo dispiacere ma deve sottostare alle regole della società poiché l’anno prossimo i bianconeri hanno già dichiarato che vogliono puntare alla Champions League: un traguardo che manca dal 1996, quando ai rigori la Juventus allenata da Lippi batté l’Ajax. Traguardo poi sfiorato l’anno successivo ma Del Piero e compagnia persero 3 a 1 contro il Borussia Dortmund. Poi c’è stata la finale tutta italiana del 2003 persa agli 11 metri contro il Milan e, infine, la sconfitta con onore del 2015 contro il Barcellona per 3 a 1.

Dybala, quindi, si allenerà con i compagni durante la preparazione senza intoppi, salvo imprevisti. Per quanto riguarda il mercato, non dovrebbe essere ceduto. Destino diverso per il suo compagno di squadra Alvaro Morata, autore del goal decisivo su passaggio di Cuadrado contro il Milan nella finale di Coppa Italia, il cui destino è appeso alle decisioni del Real Madrid che valuterà tutto dopo la finale di Champions League contro l’Atletico di Simeone.