Busto Arsizio la storia è tua

0

Busto Arsizio in Finale di Champions. Le biancorosse battono 0-3 le polacche del Police e dopo cinque anni una formazione italiana approda in Finale.

Scrive un pezzo di storia il Busto Arsizio che in Polonia nell’ultima giornata della Final Four batte il pollice e conquista la sua prima partecipazione alla Finale di Champions League.

Davanti a 6000 tifosi polacchi la Unendo Yamamay di Carlo Parisi sfodera una prestazione MAGNIFICA e vola in finale dove Domenica (alle 18.00) affronterà la vincente del derby turco: Vakifbank – Eczacibasi. Una formazione italiana manca a questo appuntamento importante da 5 anni.

Festeggia il Busto Arsizio dopo un punto
Festeggia il Busto Arsizio dopo un punto

Parte in salita l’impresa della formazione italiana che va sotto sulle battute della Werblinska, ma da qui inizia l’impresa del Busto Arsizio che piano piano mette in cascina il primo set.

Il secondo set sembra la fotocopia del primo con Lyubushkina, che da spettacolo, ma le polacche del Police Velikovic arrivano al set ball. A questo punto entra la Diouf, non la miglior prestazione, che insieme alla Lyubushkina portano a casa anche il secondo set.

Busto Arsizio vola sul 7-13 con le giocatrici ormai rassegnate alla sconfitta, ma qui entra in scena il pubblico che le rianima. Le padroni di casa iniziano a credere nella rimonta, nella speranza di giocarsi il tutto per tutto nel quarto set, ma è Diouf a chiudere il discorso partita portare le sue compagne ad una meritatissima Finale.

Police-Busto Arsizio 0-3

Set (21-25 25-27 21-25)

CHEMIK POLICE: Werblinska 8, Veljkovic 13, Bjelica 8, Glinka 15, Bednarek 1, Ognjenovic 4; Zenik (L), Jagielo, Kowalinska 1. N.e. Gajgal, Krzos (L), Mroz. All. Cuccarini
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Pisani 4, Diouf 19, Marcon 6, Lyubushkina 9, Wolosz 2, Havelkova 17; Leonardi (L), Perry, Aelbrecht, Camera. N.e. Degradi, Rania, Michel. All. Parisi
ARBITRI: Kraft (Ger) e Zahorcova (R.Cec)