Caccia all’assassino di Vanessa Ballan, la ventisettenne di Treviso

0
Vanessa
Foto presa da Wikimedia Commons

Oggi a Spineda, frazione di Riese Pio X nel Trevigiano, è stata uccisa Vanessa Ballan, una giovane ventisettenne incinta di pochi mesi del secondo figlio. È stata accoltellata nella sua abitazione.

Caccia al killer

Vanessa era sposata con Nicola Scapinello ed era già mamma di un bambino di quattro anni. Suo marito al momento si trova sotto stato di shock, ma le indagini sembrano escludere la possibilità che sia lui il responsabile. Il corpo della ragazza giaceva a terra davanti l’ingresso del suo appartamento. Stando alle dichiarazioni del marito, il killer sarebbe un conoscente della vittima che risiede ad Altivole, un comune confinante.

Vanessa è stata uccisa dal suo stalker?

In passato Vanessa aveva già denunciato per stalking Bujar Fandaj, un cittadino di 41 anni del Kosovo. E sarebbe lui la persona indicata dal marito di Vanessa come colpevole.

Un nuovo femminicidio in Veneto

Dopo Giulia Cecchettin, in Veneto si verifica un nuovo femminicidio. Il Presidente Luca Zaia esprime il suo cordoglio al marito della vittima e commenta così l’accaduto: “L’omicida l’ha colpita con un coltello e si sarebbe allontanato in auto: è ricercato dai carabinieri in tutta la provincia. L’allarme è stato dato dal compagno stesso. Quando il personale medico del suem è arrivato in via Fornasette, per lei non c’era più nulla da fare. Il compagno era a fianco della ragazza, in stato di shock“.

La rabbia di Rachele Scarpa

La deputata del PD, Rachele Scarpa, esprime la sua rabbia attraverso i social: “È con dolore, orrore e rabbia che apprendo dell’ennesimo femminicidio. La ferita di quanto successo a Giulia Cecchettin e decine di altre donne è ancora fresca dentro di noi, e di nuovo il nostro territorio diventa teatro della violenza mortale di un uomo su una donna“.