Cadavere a Mergellina, identificata la vittima

0

Ancora scarse le notizie in merito alle reali circostanze che hanno condotto alla morte di un 61enne originario di Marianella, rinvenuto questa mattina senza vita in prossimità del lungomare di Mergellina a Napoli. A ritrovare il cadavere sarebbe stato un uomo che, avendo notato il corpo in acqua, molto vicino agli scogli, avrebbe immediatamente allertato le forze dell’ordine.

I militari dell’Arma dei Carabinieri e il Nucleo Sommozzatori dei Vigili dei Fuoco sarebbero tempestivamente giunti sul posto. Sebbene in un primo momento la scarsità di elementi a disposizione avesse lasciato credere che si trattasse del cadavere di un giovane uomo da identificare, indagini più approfondite hanno reso possibile accertare la vera identità della vittima.

L’analisi del cadavere eseguito dalla Polizia Scientifica e i primi rilievi effettuati sulla scena del crimine hanno condotto alla certezza che la vittima fosse un 61enne di nazionalità italiana, originario del quartiere Marianella di Napoli e dipendente dell’Asl di Arzano. Appena poche ore fa i familiari ne avevano denunciato la scomparsa.

Pare non ci siano segni di violenza, né colpi di arma da fuoco o da taglio sul corpo della vittima sebbene siano presenti evidenti tumefazioni sul volto e i vestiti siano strappati. Il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli continua a occuparsi del caso nell’intento di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.