Cagliari-Inter,le formazioni: incroci pericolosi per la seconda di campionato

0
Radja Nainggolan Inter
Radja Nainggolan, intervistato dopo il 2-1 sull'Empoli che qualifica l?inter in Champions. Fonte Youtube

Il posticipo serale della seconda giornata di campionato presenta un Cagliari-Inter dai mille risvolti fuori e dentro al campo. Dopo il suo ritorno in Sardegna Nainggolan sfiderà la squadra che lo ha sedotto e abbandonato dopo solo 12 mesi di permanenza. Conte e Maran opteranno per due formazioni spregiudicate e pronte a colpire in contropiede con giocatori veloci e dei moduli molto fluidi. Vediamoli nel dettaglio.

Il punto sul Cagliari

Il Cagliari, padrone di casa, cambia modulo e per la sfida contro i nerazzurri Maran vara un inedito 4-3-1-2 pronto a trasformarsi in un 3-5-2 in corsa. Out il centravanti Pavoletti, in attacco si apre la corsa ad un posto da titolare al fianco del confermato Joao Pedro. Cerri e il neo acquisto Simeone fino all’ultimo tenteranno di convincere il tecnico di Trento. Tra i pali, nonostante l’arrivo last minute di Olsen dalla Roma troverà posto ancora una volta l’apprezzato Rafael. In difesa, subito in campo Pellegrini appena arrivato dalla Juventus, mentre a centrocampo, spazio appunto a Nainggolan con Rog e Nandez.

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pinna, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Rog, Nainggolan, Nandez; Castro; Cerri (Simeone), Joao Pedro.

Qui Inter

L’Inter arriva all’appuntamento con la squadra isolana con tante certezze e alcuni malumori ancora legati alla pratica Icardi, ben lontana dalla sua definizione. Conte cerca di non perdere la concentrazione e conferma la formazione che ha annichilito il Lecce meno di una settimana fa. Il vero problema pare essere la difesa in cui bisogna ancora registrare l’assenza di De Vrij e Godin. Molto probabile la presenza di D’Ambrosio e Ranocchia a completare un reparto guidato da Milan Skriniar. Barella, altro ex della gara, troverà posto solo a partita in corso. Vecino appare leggermente favorito sul talento cagliaritano. Con lui sulla mediana prenderanno posto Sensi e Brozovic. In avanti Lautaro continuerà a dialogare col neo acquisto Lukaku in un tandem che acquisisce confidenza minuto dopo minuto.

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro, Lukaku.