Cagliari, presentato oggi il ricorso per la squalifica di Joao Pedro

0
Fonte legaseriea.it
Fonte legaseriea.it

Squalifica Joao Pedro, presentato il ricorso in Lega.

La decisione di presentare formale ricorso contro la squalifica del giocatore rossoblù già nell’aria da ieri sera. Alle 23 di ieri, 2 febbraio, la società guidata da Giulini ritiene che la squalifica dell’attaccante sia troppo lunga e di conseguenza ingiusta. Il fallo da espulsione risale alla partita disputata contro la Roma che i rossoblù hanno perso per 1-0. Joao Pedro per impedire che Kevin Strootman entri in area di rigore e tentare la seconda rete di vantaggio per la Roma entra da dietro sfiorendo o toccando, ciò non si capisce, l’esterno giallorosso che perde l’equilibrio e cade.

Solitamente i falli da dietro come questo vengono sanzionati dall’arbitro con l’assegnazione della punizione e l’immediata espulsione del giocatore che lo commette così come descritto dalle regole messe a disposizione dalla FIGC ogni anno sul proprio sito. La società cagliaritana non ci sta.

Joao Pedro tra i titolari della partita contro l’Atalanta? Sì se la squalifica viene ridotta.

La società rossoblù ha depositato tutti gli atti questa mattina alla sede della Lega Calcio in cui si deciderà, tramite i giudici della corte, se la squalifica debba essere ridotta o annullata come viene chiesto. Se il ricorso dovesse andare a buon fine il giocatore potrebbe far ritorno in campo già in occasione del match contro l’Atalanta fuori casa perché il giocatore ha già scontato una giornata di squalifica per la partita contro il Bologna e se gli venissero scontate le altre due di fatto può tornare in campo a disposizione di Rastelli. Allo stesso modo se la squalifica verrà totalmente annullata.