Calciomercato Insigne, Rai: “Ecco le offerte anche dall’Europa. Il suo desiderio non è la MLS”

0
Insigne
Wikipedia

La questione Insigne, come volevasi dimostrare, sta creando più di qualche grattacapo al Napoli. Entrambe le partisono bloccate sulle loro richieste, e punti d’incontro non ci sono. Il 1 gennaio è sempre più vicino, per questo motivo moltissimi club stanno discutendo con l’entourage di Insigne per valutare le eventuali offerte. Dall’altra parte come riporta il Corriere dello Sport, una controfferta da parte di De Laurentiis sarebbe da considerare come un vero e proprio colpo di teatro. Il patron dei partenopei non è nuovo a simili azioni, ma al momento la storia tra il Napoli Insigne è da considerare chiusa.

Attualmente la notizia che destato più scalpore è quella dell’offerta del Toronto. La squadra canadese vorrebbe offrire un contratto da sogno ad Insigne: secondo sportmediaset percepirebbe uno stipendio da 11,5 milioni di dollari Usa a stagione. Che, al netto delle tasse canadesi, sono 6/6,5 milioni. Tradotto in euro: 5,7 milioni all’anno.

Uno stipendio che sarebbe meno di quanto i media hanno riportato negli ultimi giorni, a causa delle tasse vigenti in Nord-America; lo stesso Giovinco, ai microfoni di Sky ha avvisato Insigne, dicendo: Anche a me avevano parlato di grandi cifre, ma non era vero. Dipende da come parlano con lui. In Europa si parla al netto, quando ho scelto io Toronto quei soldi erano al lordo e dopo ho saputo di dover pagare molto tasse su quei soldi lì”.

Nel frattempo ci sono altri club europei interessati all’attacante del Napoli e della nazionale. In tal senso, il giornalista Ciro Venerato è intervenuto alla Rai per chiarire la situazione Insigne, partendo dall’offerta canadese: “Insigne e Napoli distanti anni luce. A dividerli sono 11 milioni di motivi. Il Toronto ha deciso di investire cifre blu per Lorenzo il quale è pronto a dire addio alla sua squadra del cuore dopo due lustri. Il 22 dicembre scorso i canadesi hanno recapitato  via email l’offerta ufficiale all’agente Pisacane: contratto di 5 anni, a partire da luglio 2022, apartire da 11 milioni di euro più 4 di bonus. Senza contare i tanti benefit con i viaggi per l’Italia per il ragazzo e l’intera famiglia.”

Venerato ha continuato, parlando degli interessamenti dei club europei, che a dett sua, rimanere nel “Vecchio Continente”, rappresenta il desiderio di Insigne: “Insigne però, vorrebbe giocare ancora in Europa, dove l’Atletico Madrid è disposto ad offrirgli 5,5 milioni, mentre il Newcastlet 7. Più distanti Inter e Roma che sono ferme sui 4 milioni”. Se ci saranno o meno colpi di scena a gennaio, sicuramente Insigne onorerà la sua parte finale del contratto, cercando di riportare il Napoli in Champions, e forse anche alla vetta del campionato italiano.