Calciomercato Inter, Aubameyang si toglie dal mercato: “Rimango all’Arsenal!”

0
Pierre-Emerick Aubameyang, foto Sky Sports
Pierre-Emerick Aubameyang, foto Sky Sports

Niente Inter per Pierre-Emerick Aubameyang. Il gioiellino dell’Arsenal mette fine ad ogni illazione sul suo destino e chiude definitivamente ad ogni trattativa di mercato. Una piccola doccia fredda per i dirigenti nerazzurri che a lungo avevano provato a convincere il forte attaccante gabonese a riconsiderare la Serie A dopo la lunga militanza nelle giovanili del Milan.

Conte non avrà dunque l’atteso rinforzo per il suo reparto avanzato. L’ex giocatore del Borussia Dortmund, oggi all’Arsenal, non intende infatti lasciare Londra. Nonostante un contratto in scadenza il prossimo giugno e la concorrenza sempre più forte in sena ai Gunners, Aubameyang ha dichiarato la piena volontà di continuare a giocatore sull’erba dell’Emirates Stadium. Tutto merito del tecnico Arteta che ha trovato le corde giuste per convincere il bomber.

“Abbiamo parlato tanto durante il lockdown “- spiega Aubameyang – “mi ha spiegato i termini del progetto e mi ha convinto. E poi sono rimasto per l’affetto che ricevo dai tifosi e dalle persone del club. Da quando sono qui mi sento come uno di loro, e per questo motivo resterò qui. E’ semplice”. 

Semplice ma allo stesso tempo difficile da digerire per i tanti club che, approfittando della scadenza ormai prossima dell’accordo con l’Arsenal si erano fatti sotto per il suo cartellino. “Ci sono state diverse offerte, in particolare dal Barcellona, ma anche da parte di altri club”, chiosa il bomber e sicuramente tra questi ci sarebbe stata anche l’Inter, sempre alle prese con le ben note lacune in attacco.

Fine dei giochi dunque e a pochi giorni dalla conclusione della sessione estiva di calciomercato le cose per l’Inter paiono complicarsi in maniera netta. L’altro pupillo di Conte, il francese Olivier Giroud, è stato dichiarato incedibile dal Chelsea, mentre ci sono ancora difficoltà per Dzeko, nome sempre caldo tra lo staff tecnico nerazzurro. La Roma lo valuta attorno ai 18 milioni. La Juventus si è tirata indietro. L’Inter, sebbene sia rimasta l’unica pretendente non è intenzionata a spendere così tanto per il trentacinquenne bosniaco.