Calciomercato Inter, due idee per i terzini di difesa

0
Andrea Conti fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52712431

La fine del rapporto di Luciano Spalletti con la Roma apre le porte dell’Inter all’ex allenatore dell’Empoli. E, questo, potrebbe portare delle novità in casa nerazzurra. A parte i pupilli di Spalletti (come Rudiger e Nainggolan), ci sono altri due calciatori che potrebbero fare comodo alla squadra di Suning. Partiamo dal primo.

Si tratta di Andrea Conti, terzino destro dell’Atalanta. Non solo tanti goal nella stagione appena conclusa ma anche una presenza costante sulla fascia. Ottimo sia in fase difensiva che in quella offensiva. A Spalletti, inoltre, piacciono i terzini che sanno anche spingere e, quindi, uno come Conti potrebbe trovare la consacrazione definitiva. Il problema, però, è l’Atalanta: la base d’asta è di circa 20 milioni di euro e la dirigenza bergamasca ha lasciato intendere che non vuole affatto smantellare tutti la rosa, avendo già ceduto Kessie, Gagliardini e Caldara (seppur dal 2018).

Il secondo calciatore in lista è Dalbert, terzino brasiliano del Nizza che si è messo in evidenza nel campionato francese. Su di lui c’è la concorrenza del PSG ma Dalbert vorrebbe provare un’esperienza fuori dai confini transalpini. Al di là di questo, però, c’è da sottolineare come la richiesta del Nizza, al momento, sia fuori portata per l’Inter: di fronte a un’offerta di circa 10 milioni di euro, c’è stata la richiesta di almeno 18 milioni di euro. Troppi, al momento. A meno che non si cominci quanto prima a ridurre la rosa cedendo tutti quei calciatori non più funzionali alla squadra. La loro cessione, infatti, avrebbe un triplice effetto: monte ingaggi ridotto, denaro liquido da poter investire e fine dei malumori nello spogliatoio. Ma bisogna far presto, che il PSG ha soldi da poter spendere e quindi non esiterebbe a spendere quasi 20 milioni per il terzino brasiliano.