Calciomercato Inter, su Icardi si deciderà a giugno

0
Mauro Icardi, fonte Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=35535865
Mauro Icardi, fonte Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=35535865

Con Javier Pastore che non è arrivato e con un Icardi che, stando a quanto si legge da più parti, sembra in procinto di andarsene, pare che Spalletti (che, a meno di clamorosi colpi di scena, verrà confermato anche l’anno prossimo) e Suning siano giunti a una conclusione: il futuro dei big, quindi Icardi e Perisic, si deciderà a giugno.

Certo, da qui a giugno possono cambiare tantissime cose ma l’indirizzo è quello: se i big dovessero essere ceduti, ciò andrebbe fatto a giugno in modo che si abbia il tempo di provare a prendere dei sostituti. Inoltre, c’è un obiettivo stagionale da raggiungere: la qualificazione alla prossima Champions League. Sembrava alla portata soltanto qualche settimana fa ma, oggi, si è fatto tutto più complicato con i nerazzurri scivolati al quarto posto a meno 2 dalla Lazio e a soltanto 3 punti di vantaggio da una Roma in crisi. Ovviamente, Icardi non andrà via per meno di 50/60 milioni di euro (se dovesse davvero essere ceduto) ma, sicuramente, a meno che non venga preso un sostituto, sarebbe un brutto segnale per i tifosi.