Calciomercato Inter, il sodalizio con lo United porta in dote un big: Conte esulta!

0
Anthony Martial, fonte By Дмитрий Голубович - https://www.soccer0010.com/galery/1013619/photo/673742, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=62821538
Anthony Martial, fonte By Дмитрий Голубович - https://www.soccer0010.com/galery/1013619/photo/673742, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=62821538

Nemmeno un giorno senza pensare a lui. L’Inter e Marotta avevano ben in mente il vero colpo da portare avanti nella prossima finestra di mercato già dalla scorsa estate. Allacciare i rapporti col Manchester United era la prima fase di un piano che poi ha portato a Milano Romelu Lukaku e Alexis Sanchez. Il primo, un acquisto voluto e che ha già dato i suoi frutti a fronte di un esborso choc. Il secondo più adatto a dare qualche cambio in una stagione lunga e intensa con la possibilità sempre viva di sovvertire la classifica di gradimento di Conte.

Adesso, con una stagione che volge al termine e le contrattazioni tutte da seguire in un’estate che si preannuncia bollente si darà il via al terzo atto, quello più consistente, che dovrebbe regalare al club il terzo “Red Devil” di fila. Il prescelto è Anthony Martial, punta di diamante dello scacchiere di Solskjaer e obiettivo numero uno della dirigenza nerazzurra. Il giocatore sarà la classica ciliegina sulla torta che verosimilmente darà il via ad una serie di cessioni a cascata per coprirne il costo e lo stipendio.

Dall’Inghilterra sono sempre più sicuri che il francesino a breve lascerà il Manchester United per approdare, come i suoi due ex compagni, alla corte di Steven Zhang con un’operazione che ricorderà per molti versi quella di Lukaku. Il giocatore, 20 gol in 40 match quest’anno, si candida a nuovo volto dell’Inter in attacco soprattutto dopo l’addio di Icardi e la quasi sicura partenza di Lautaro Martinez con destinazione Barcellona.

Un affare da cento milioni di euro che però porterà in squadra un attaccante relativamente giovane (25 anni da compiere il prossimo dicembre) e con un futuro radioso tutto da scoprire. Solskjaer non sarebbe ancora del tutto convinto della bontà dell’operazione ma potrebbe ricredersi quando vedrà il ricco assegno da oltre 70 milioni di euro che l’Inter vergherà per il suo giocatore.

Eppure c’è anche chi vorrebbe il costo totale dell’operazione abbattuto di oltre il 50% grazie all’inserimento, a parziale contropartita, nell’affare del difensore Milan Skriniar. A quel punto anche lo scettico Solskjaer potrebbe chiudere un occhio sulla trattativa e dare il suo placet.