Calciomercato Inter, Kovacic era a un passo ma poi…

0
Mateo Kovacic fonte foto: Di Ruben Ortega - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49084902
Mateo Kovacic fonte foto: Di Ruben Ortega - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49084902

Le notizie di mercato intorno all’Inter che, a dire la verità, per quanto riguarda il mercato ha davvero fatto scrivere poco (a parte qualche voce di mercato come quella di Vidal), ogni giorno sembrano portare a una notizia diversa.

L’ultima in ordine di tempo, che avrebbe del clamoroso, è quella che avrebbe condotto Mateo Kovacic all’Inter. Sì, quel Mateo Kovacic che doveva essere uno dei punti fermi nerazzurri ma poi fu ceduto al Real Madrid. Secondo Bernabeu Digital, infatti, Florentino Perez e lo staff di Suning avrebbero trovato l’accordo per un ritorno a Milano del calciatore in cambio di una cifra pari a 30 milioni di euro. Zinedine Zidane, però, è rimasto piacevolmente sorpreso dal pre-campionato di Kovacic e ne avrebbe bloccato la cessione. A dire il vero, però, Kovacic nei tre anni all’Inter non è che abbia lasciato un ricordo indelebile perché in 80 gare di campionato ha segnato soltanto 5 reti, tutte nell’ultima stagione in nerazzurro, 2014/15. A parte i pochi goal segnati, però, il centrocampista ha subito diverse pressioni e non si è adattato facilmente, perdendo anche il posto da titolare che aveva conquistato con il tempo.

Ciò, però, non gli ha precluso la strada che ha portato al Real Madrid. Qui, però, anche in maniera legittima visto i fuoriclasse che calcano il campo del Bernabeu, Kovacic è stato un di più tanto che nella stagione 2015/16 non fu neppure convocato per la finale di Champions League, vinta ai rigori nel derby contro l’Atletico Madrid. In totale, nei due anni nella capitale spagnola ha totalizzato 52 presenze segnando una rete. È, comunque, un classe ’94 e la sua tecnica non è stata mai messa in discussione.