Calciomercato Inter, Smalling sostituirà il partente Skriniar poi l’assalto a Kanté

0
Di Светлана БекетоваПодробнее: http://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619944 - https://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619910, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56976248
Di Светлана БекетоваПодробнее: http://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619944 - https://www.soccer.ru/galery/966142/photo/619910, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56976248

L’Inter si prepara a uno dei finali di calciomercato tra i più entusiasmanti di sempre. Il Tottenham continua il serratissimo corteggiamento a Skriniar che verosimilmente raggiungerà lo Special One nei primi giorni della prossima settimana. Le società hanno intensificato i contatti nelle ultime ore con l’intento di colmare la differenza ancora corposa tra domanda e offerta. La sensazione è che un accordo sia ormai nell’aria e che lo slovacco ben presto lascerà la Pinetina per raggiungere Londra.

L’Inter pretende per il cartellino di Milan Skriniar non meno di sessanta milioni di euro. Il contratto ancora lontano dalla sua conclusione e la giovane età del giocatore spingono verso l’alto la valutazione dei nerazzurri che però vorrebbero anche arrivare ad un accordo a breve per poter reinvestire quanto guadagnato per almeno un paio di colpi di mercato.

Marotta, qualora Skriniar dovesse salutare, sarà infatti impegnato in un tour de force che lo vedrà sulle tracce di un giocatore per rimpiazzare il centrale difensivo e per cullare l’altro grande sogno che risponde al nome di Kanté. Ed è appunto per l’ingombrante affare legato al francese che nelle ultime ore si è drasticamente raffreddata la pista che voleva i nerazzurri sulle tracce del viola Milenkovic.

La Fiorentina è salda nel non concedere sconti per il difensore serbo, per il quale Commisso ha già fatto intendere di non accettare somme inferiori a 40 milioni di euro. Decisamente troppo per il club meneghino che preferirebbe un prestito con obbligo di riscatto fissato dieci milioni più in basso. Questo per non compromettere le chance di ingaggiare il mediano del Chelsea che si libererà dai Blues soltanto per un’offerta da 50 milioni.

La voglia di aggregare alla rosa di mister Conte il classe ’91 è tanta e pur di portare l’operazione a termine, l’Inter è pronta a lanciarsi a capofitto su un altro grande difensore centrale. Si tratta di Chris Smalling che, dopo un’ottima annata a Roma è tornato a Manchester a causa dell’impossibilità dei giallorossi di riscattarlo alle condizioni dei Red Devils. Marotta studia il colpo che garantirà al team un giocatore  affermato e che ha dimostrato grande confidenza col calcio italiano.