Calciomercato Inter, sondaggio per Mandzukic ma Conte spinge per altri due nomi

0
Mario Mandžukić
Fonte foto: Di Антон Зайцев - https://www.soccer.ru/galery/1058178/photo/736936, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=71492280

Mario Mandzukic potrebbe ritornare ad affacciarsi in Serie A dopo la positiva avventura bianconera conclusasi purtroppo in maniera non troppo rispettosa per l’ex Bayern Monaco. La decisione di rescindere il contratto che lo avrebbe legato all’ Al-Duhail per altri due anni apre alla possibilità di nuove esperienze in Europa e l’Inter potrebbe offrirgli sfide e soddisfazioni come perfetto vice Lukaku.

Un impiego non troppo frequente, dunque, ma che avrà la sua importanza quando il calendario presenterà match troppo ravvicinati oppure di minore impatto sulla classifica. Una posizione che metterebbe il trentaquattrenne nelle condizioni di dire la sua per almeno altre 2-3 stagioni. Un compromesso che pare stuzzicare il giocatore e che gli garantirebbe uno stipendio generoso prima della definitiva chiusura dei giochi.

A fiutare l’affare, manco a dirlo, è stato il suo ex DG e grande estimatore Beppe Marotta, oggi amministratore delegato dei nerazzurri. Il dirigente spera di riuscire a convincere l’entourage del giocatore nella prossima finestra di calciomercato e così riuscire a aumentare il numero degli attaccanti a disposizione di Conte.

L’allenatore salentino guarda a Mandzukic con interesse ma al momento rimane comunque scettico sulle sue qualità. La professionalità del croato non è certo in discussione ma il coach continua a preferirgli profili a lui più congeniali. Non è un mistero che dal suo insediamento all’Inter, l’ex bandiera bianconera non abbia fatto altro che parlare dell’utilità di avere in squadra gente come Edin Dzeko e Olivier Giroud. I due continuano, a distanza di mesi, ad essere le uniche alternative a Lukaku.

Difficile capire come proseguiranno le trattative. E’ sicuro che accogliere un giocatore come Mario Mandzukic in squadra non farebbe altro che aumentare la competitività nel reparto avanzato. Il suo contributo negli anni è sempre stato determinante e in pochi davvero hanno appoggiato la decisione della Juventus di fare a meno di uno come lui nel bel mezzo della stagione. L’Inter potrebbe provare a piazzare subito la stoccata vincente per poi dedicarsi al completamento della rosa con maggiori sicurezze là davanti.