Calciomercato Juventus, cessione Mandzukic più probabile: c’è l’offerta dell’Arsenal!

0

La Juventus ritorna a lavorare in vista del campionato. Domenica ad ora di pranzo c’è la trasferta di Empoli e bisogna continuare sulla falsariga delle ultime due gare per allontanare il fantasma chiamato Napoli alle proprie spalle. Allegri può contare su qualche certezza in più arrivata dopo la Champions, soprattutto a centrocampo, reparto posto sotto l’attenzione della critica da un po’ di tempo a questa parte.

Ma non è tutto oro ciò che luccica. Paradossalmente, i problemi maggiori si hanno in attacco. Alla Juventus c’è da arginare la grana Mario Mandzukic. Gli spezzoni di partita che gli sta concedendo Allegri negli ultimi tempi non possono soddisfare un bomber così ingombrante ed esuberante come lui. La competizione con Higuain è aspra e la sente eccome. Dopo essere partito titolare nelle prime due partite ufficiali di stagione, l’ex Bayern e Atletico Madrid ne ha cominciate tre dalla panchina, per poi tornare titolare contro il Palermo, proprio di fianco al Pipita. In Champions, invece, ha visto tutta la partita dalla panchina contro il Siviglia ed è entrato contro la Dinamo Zagabria a giochi ormai già fatti. Se a livello di minutaggio, dunque, Mandzukic non dovrebbe essere assai distante da quello di Higuain, a preoccupare sono soprattutto le prestazioni, lo zero ancora da riempire nella casella dei gol e motivazioni che alla lunga potrebbero venire a mancare. Ecco perché si vocifera di una clamorosa cessione dell’attaccante croato già a gennaio. Un’ipotesi difficile, ma non impossibile. Peraltro il giocatore ha diversi estimatori all’estero, soprattutto in Inghilterra, dove l’Arsenal farebbe carte false per averlo. Si può sviluppare un interessante asse di calciomercato sotto questo profilo. Gli inglesi offrirebbero Alexis Sanchez più un forte conguaglio a loro favore, come da noi già anticipato in anteprima qualche settimana fa! Il rapporto tra Mandzukic ed Allegri può peggiorare o migliorare nel tempo. Dipenderà da entrambe le componenti. La cessione resta un’ipotesi concreta e non astratta.