Calciomercato, Lovato incanta e sulle sue tracce ci sono già Juve, Inter e Milan

0
Castrovilli
Beppe Marotta e Antonio Conte, a.d e allenatore dell'Inter. Fonte Youtube

L’Hellas Verona continua a strabiliare e dopo aver tenuto a battesimo in Serie A il centrale difensivo Marash Kumbulla, apre le porte del grande calcio al baby Matteo Lovato. La squadra veneta sembra aver trovato nel settore giovanile una risorsa fondamentale per affrontare al meglio il campionato e magari fare ghiottissime plusvalenze. Obiettivo centrato in passato e che potrebbe ripetersi anche alla fine di questa stagione.

Matteo Lovato è un classe 2000 di Monselice, cresciuto nelle squadre giovanili di Padova e Genoa prima di approdare in pianta stabile nella squadra A dei veneti. Il passaggio ai gialloblu è arrivato nello scorso gennaio, anche se gli scout degli scaligeri erano sulle sue tracce già dall’estate 2019. Ora, a distanza di poco meno di un anno, il giovane Lovato è uno dei pochi nel team ad aver giocato tutte e cinque le gare iniziali di questo campionato.

Una scommessa stravinta considerati gli ottimi risultati arrivati finora, sublimati contro la Roma e la Juventus di Dzeko e Morata. Abbastanza per mettersi sotto i riflettori e diventare già l’oggetto del desiderio dei top club italiani, sempre alla ricerca di giovani dal futuro promettente.

Lovato capisce il momento e lo sfrutta a suo vantaggio sfoderando, match dopo match, prestazioni sempre più convincenti. Il contratto fino al 2024 mette l’Hellas al riparo da manovre subdole e leggere. Per strapparlo ai veneti serviranno argomenti degni di un vero top player. Impossibile sapere da ora la valutazione attribuitagli dal patron Setti, ma presumibilmente il padovano non si sposterà dalla sua regione per meno di una quindicina di milioni.

Sulle sue tracce, a quanto riporta il portale sportivo Calciomercato.it, ci sarebbero già Juventus, Milan e Inter, pronte a sfidarsi a suon di milioni per il ventenne gialloblu. L’operazione potrebbe sbloccarsi in tempi record qualora ad un passaggio in un uno di quei club venga affiancata anche la possibilità di rimanere all’Hellas ancora per un’altra stagione.