Calciomercato Milan, da avversario a stellina dei rossoneri: Hauge strega San Siro, la firma a un passo

0
Milan
font. Google

Chi giudica una perdita di tempo le fasi preliminari delle coppe europee si dovrà ricredere. A volte gli avversari affrontati magari in team minori riservano delle inaspettate sorprese che accendono anche la fantasia degli addetti ai lavori. E’ questo il caso di Jens Petter Hauge, ala sinistra e all’occasione punta centrale del Bodø/Glimt che l’altra sera in pochi minuti contro il Milan ha stregato la dirigenza rossonera e che ora è a un passo a firmare per il Diavolo.

Un gol in proprio e un assist per una prestazione che ha fatto drizzare le antenne a Maldini e soci tanto da voler subito incontrare i dirigenti del club norvegese per informarsi sul ventenne di Bodø. Il classe ’99 ha attirato l’attenzione su di sé per il suo modo di interpretare la gara e per i numeri che lo caratterizzano in questa stagione.

Il campionato norvegese infatti è molto più avanti rispetto a quello italiano, tanto che il ragazzino ha accumulato finora diciassette apparizioni in Eliteserien andando in gol in 14 occasioni e firmando altri 9 assist. In Europa i gol sono 3 in altrettanti match. Un ruolino di marcia davvero spettacolare.

Numeri pazzeschi, quasi da predestinato per un movimento calcistico, quello norvegese, che negli ultimi anni ha sfornato talenti che ora entusiasmano l’Europa Intera. Compagno di Hauge, infatti, nelle rappresentative giovanili scandinave sarebbe quel Erling Haaland che ora sta facendo sognare i tedeschi del Borussia Dortmund. I due al momento sarebbero le punte di diamante della nazione dei fiordi, con il ragazzo di Bodø pronto a ricalcare i passi del più celebre compagno.

Al momento la valutazione di Hauge spinge all’ottimismo la dirigenza rossonera che potrebbe chiudere con discreta facilità l’operazione per 4 milioni di euro. Molto faranno le clausole e i bonus che i norvegesi vorrebbero apporre al contratto del ragazzo in previsione di una sua futura esplosione. La trattativa si concluderà nelle prime ore della prossima settimana. Hauge è destinato a stupire San Siro da beniamino così come ha fatto solo qualche giorno fa da avversario.