Calciomercato Milan, i retroscena: Pedri poteva essere dei rossoneri a soli 5 milioni

Tutti i segreti sulla possibile operazione voluta fortemente da Boban 1 anno e mezzo fa

0
Milan
font. Google

Oggi Pedri, esterno offensivo classe 2002, è la giovane stella del Barcellona che si sta distinguendo per le sue eccellenti prestazioni, in particolare per quella contro la Juventus in Champions League. Tuttavia, alcuni retroscena di calciomercato ci svelano che in realtà poteva essere del Milan.

Il giovane, infatti, secondo alcune fonti vicine al club avrebbe potuto diventare a tutti gli effetti un colpo low-cost del Milan durante la sessione di mercato dell’estate del 2019. Quasi 1 anno e mezzo fa, dunque.

Era stato in particolare Zvone Boban in prima persona, insieme poi a Maldini e Massara, a lavorarci, provando a prenderlo dal Las Palmas tempo prima di lasciare la dirigenza del Milan. Il ragazzo aveva già conquistato l’attenzione della dirigenza per la sua qualità di gioco.

Alla fine, purtroppo, il Barcellona si è mosso in anticipo e grazie a Ramon Planes, che subito si mise in contatto con la dirigenza del Las Palmas, è riuscito ad accaparrarselo per questa stagione in corso (2020/2021).

A quanto pare i blaugrana avrebbero anche rifiutato un’ingente somma da parte del Bayern Monaco nello scorso agosto per portare Pedri in prima squadra, che in effetti poi si è rivelato un vero e proprio tesoro per il club spagnolo.