Calciomercato Milan, ipotesi Szloboszlai: pronti a sfruttare la clausola di rescissione

0
szloboszlai
Dominik Szloboszlai, giocatore dell'RB Salisburgo. FOnte Wikimedia Commons

Il Milan torna alla carica per il gioiellino del Salisburgo, Dominik Szloboszlai. Dopo averlo visionato per tutta la scorsa stagione e aver tentato il blitz estivo, purtroppo senza successo, Maldini e soci proveranno a dare l’assalto all’ungherese a gennaio. Un’operazione che potrebbe concludersi molto velocemente facendo leva sulla clausola di rescissione abbordabile del giocatore.

Nonostante un contratto fino a giugno 2022, il Milan potrebbe utilizzare l’unica breccia rappresentata da una clausola di rescissione fissata in 25 milioni di euro. Una valutazione abbordabile e effettuata quando erano davvero in pochi a scommettere sull’esplosione del giovane magiaro.

Oggi, a soli due anni dal suo arrivo in Austria, Szloboszlai è uno dei giocatori più promettenti del panorama calcistico europeo. Interno di centrocampo ma all’occasione anche fantasista dietro ad una punta di peso, l’ungherese è rimbalzato agli onori delle cronache come face solo qualche mese fa il quasi coetaneo Haaland.

Giovane ma di sicuro avvenire , Szloboszlai è pronto a prendersi il centro della scena in un grande club. Il Milan gli permetterà di maturare e mostrare le sue qualità fin da subito con Pioli pronto a schierarlo al fianco dell’altro baby Tonali e del più esperto Kessie. Una rivoluzione che porterà il club ad essere uno tra quelli con l’età media dei giocatori tra le più basse del continente.

Le cifre più che ragionevoli della clausola però saranno da richiamo anche ad altri team in cerca del centrocampista di Budapest. Si dice che l’Arsenal sia pronta a sfidare il Milan proponendo un ingaggio da top player. Toccherà ai manager rossoneri fare una controproposta che alletti il ragazzo e lo faccia propendere per il club meneghino.