Calciomercato Napoli, dall’Hellas non solo Zaccagni: nel mirino anche il baby Lovato

0
Fonte: Wikipedia Commons

Il Napoli mette la sconfitta di ieri alle spalle e torna ad occuparsi del proprio futuro in vista già della prossima stagione. Giuntoli è alla ricerca di un centrocampista avanzato e un centrale difensivo per non farsi trovare impreparato quando alcuni membri dell’attuale rosa saluteranno dopo la decisione del club di dare un significativo taglio al monte ingaggi. L’occhio del dirigente analizza con attenzione la scena italiana e sembra aver trovato nel Verona gli elementi giusti su cui puntare.

Si tratta di Mattia Zaccagni e Matteo Lovato, 25 e 20 anni e con un radioso futuro d’avanti tutto da scrivere. Se l’indiscrezione che voleva il fantasista cesenate essere già ad un passo dall’accordo con gli azzurri, il rumor che vorrebbe il Napoli sulle tracce del baby compagno di squadra arriva del tutto inaspettata e apre anche a scenari ritenuti quasi impossibili finora.

L’idea di puntare sull’appena ventenne Lovato rappresenta un po’ una sfida ma anche un indizio su quello che molto probabilmente succederà alla linea difensiva partenopea. Il rapporto ormai incrinato con Nikola Maksimovic impedisce a club e giocatore di trovare un accordo sul rinnovo. L’addio del difensore serbo a fine stagione è praticamente sicuro.

Altro nome che potrebbe lasciare la compagnia azzurra è quello di Kalidou Koulibaly che, nonostante un contratto fino al 2023, ha già fatto sapere di essere molto sensibile alle sirene inglesi e spagnole che lo riguardano. A fine stagione sarà con ogni probabilità addio, lasciando il reparto difensivo orfano di un suo grande interprete.

Unico scoglio da circumnavigare sarebbe la pretesa economica dell’Hellas Verona per i suoi gioielli. Se per Zaccagni si parla di un affare da poco più di 15 milioni di euro, per il forte centrale i veneti non sono disposti a scendere sotto la quota minima di 25 milioni di euro. Toccherà ora a Giuntoli trovare il modo per portare a termine il doppio colpo prima che qualcun altro si possa inserire. Voci vicine al mondo biancoceleste parlano di un piano alla Kumbulla pensato dalla Roma proprio per i due giocatori nella lista dei partenopei.