Calciomercato Napoli, Del Genio vota Kumbulla ma Auriemma lo stronca: “Non mi fa impazzire”

Marash Kumbulla nuovo centrale difensivo del Napoli? Per il giornalista Del genio la pista potrebbe essere quella giusta.

0
Marash Kumbulla. Foto Profilo personale Instagram

La sessione invernale di calciomercato è ormai prossima. Tanti giocatori in scadenza di contratto potranno iniziare ad accordarsi con i club per il loro futuro e su tanti altri si dovranno fare serie riflessioni circa la loro importanza in rosa. Ipotesi comunque allettanti per chi, come il Napoli ha tutta l’intenzione di portare a termine l’ottimo lavoro svolto fin qui e magari puntellare l’organico con acquisti mirati.

Da tempo si parla di una pacchetto difensivo che soffre la poca disponibilità di sostituti in panchina. Non è certo un caso che inomi recentemente accostati al Napoli siano tutti di difensori centrali che in un modo o nell’altro aiuterebbero la squadra di Spalletti a centrare gli obiettivi stagionali. Eppure un nome in particolare finora non era mai stato fatto, quello di Marash Kumbulla.

Intervenuto nella trasmissione “Si gonfia la rete” su TeleA, il giornalista Paolo Del Genio avrebbe invece fatto proprio il nome del giallorosso, in passato accostato al Napoli ma poi lasciato andare nella Capitale senza troppi rimpianti. Durante un confronto con gli altri ospiti a proposito delle lacune di organico in difesa De Genio chiosa: “Che ve ne pare di Kumbulla? Penso sia un giocatore che possa essere utile al Napoli. A Verona ha fatto molto bene”.

Il nome evidentemente desta l’attenzione dei presenti in studio anche se non pare mettere tuti d’accordo. Anzi, lo storico speaker del club Raffaele Auriemma pare chiudere a ogni trattativa per l’albanese. “A me non fa impazzire. Non dico che sia scadente, ma in questa stagione non sta facendo bene”. A fargli da eco anche l’operatore di calciomercato Christian Bosco che dichiara: “Non mi piace. Fallosissimo, poco armonioso, tiene difficilmente la linea quando gioca a quattro. Non penso che farebbe al caso di Luciano Spalletti”.

In effetti l’ex Verona quest’anno non ha ancora giocato neppure un minuto in campionato, costantemente superato nella lista di gradimento di Mourinho da Ibanez e Mancini. Arrivato a Roma per oltre 25 milioni di euro, il giocatore a soli 21 anni ha subìto un deciso colpo d’arresto nella sua carriera, finendo per rappresentare quasi un peso per la società giallorossa. Ci penserà il sergente Spalletti a far ritornare il giocatore quello ammirato e apprezzato ai tempi del Verona?