Calciomercato Napoli, Ounas e Malcuit in uscita: su entrambi il Parma di D’Aversa

0
Mlacuit
Kevin Malcuit, terzino del Napoli, Fonte Wikimedia Commons

Il calciomercato del Napoli si anima improvvisamente con due cessioni che faranno discutere. Al centro della discussione Kevin Malcuit e Adam Ounas, due vere delusioni senza attenuanti dello schieramento di Gennaro Gattuso. Il terzino francese e l’attaccante esterno algerino, come fa sapere Sky, lasciano i partenopei per motivi diversi ma rimanendo accomunati nel destino che spinge forte verso Parma.

Il ritorno sulla panchina emiliana del tecnico D’Aversa ha riportato entusiasmo all’interno degli ambienti gialloblu. Il Parma vaglia attentamente il mercato alla ricerca di profili che aiutino il club nella difficile rincorsa alla salvezza. In quest’ottica fare affidamento su Malcuit e Ounas potrebbe riservare anche belle soprese, sfruttando magari la voglia di rivalsa degli azzurri bocciati senza appello da Gattuso.

La Gazzetta dello Sport dà l’affare relativo a Malcuit ormai per definitivo. “Il Parma“, secondo il quotidiano sportivo “ha richiesto e ottenuto l’okay del presidente De Laurentiis al prestito di Malcuit che andrebbe a riempire la prima casella degli obiettivi emiliani. Il numero uno Krause ha sfruttato gli ottimi rapporti con gli azzurri per avanzae sulle concorrenti che lo avevano richiesto“.

In effetti per molte settimane il laterale destro del Napoli era stato accostato alla Fiorentina che in quel ruolo poteva schierare soltanto il venticinquenne Venuti. Il blitz del Parma ha scombinato l’affare che ora troverà proprio con gli emiliani la sua degna conclusione.

Diversa la situazione per l’attaccante esterno Ounas che, di rientro dal Cagliari, ha fatica non poco per imporsi nell’undici titolare azzurro. Attualmente fermo ai box per un risentimento agli adduttori, il classe ’96 col contratto in scadenza tra un anno potrebbe trovare la sfida del Parma assai stimolante. Il Napoli userebbe l’ulteriore periodo di prestito per avere un’idea più chiara del suo tesserato. Se il giocatore non dimostrerà le giuste capacità in estate sarà addio definitivo.