Calciomercato Napoli, per la fascia mancina spunta l’idea Bastoni dello Spezia

0
Napoli
Pixabay

Il Napoli continua il casting per trovare il nuovo titolare della fascia sinistra. Se il sogno continua a chiamarsi Emerson Palmieri (anche se alcuni rumor vedrebbero Gattuso non proprio convinto dell’operazione), i nomi sul taccuino del ds Giuntoli si arricchiscono di un ulteriore competitor. Si tratterebbe di Simone Bastoni, giovane terzino dello Spezia.

Il rumor di mercato arriva direttamente dal portale sportivo Calcio Napoli 24, sempre molto attento ai movimenti in entrata e in uscita degli azzurri. Secondo la redazione, infatti, ci sarebbero stati già alcuni sondaggi della dirigenza partenopea che sarebbe rimasta piacevolmente sorpresa dalle performance dello spezzino, autore anche di un gol nella giornata di ieri contro la capolista Milan.

Nonostante questo sia il primo anno nella serie maggiore, Simone Bastoni sta dimostrando una personalità e qualità tecniche di prim’ordine. Attento in fase difensiva ma anche spregiudicato e con grande dinamismo in fase di spinta, il terzino ligure è di sicuro la sorpresa positiva della formazione di Vincenzo Italiano.

La valutazione attorno agli 8-10 milioni di euro lo rende uno dei giocatori più appetibili del prossimo calciomercato italiano. Ecco perché il Napoli ha deciso di muoversi in anticipo rispetto alle possibili contendenti per arrivare nel più breve tempo possibile ad un pre-accordo. Un gentlemen agreement tra i manager delle due squadre per evitare intromissioni già nell’immediato futuro.

Sempre secondo Calcio Napoli 24 la Lazio si sarebbe messa sulle tracce del laterale mancino bianconero, pista sulla quale Tare sta lavorando già da settimane. Il contratto in scadenza a giugno 2022 rende molto appetibile il cartellino di Bastoni che potrebbe anche decidere di andare a scadenza e accordarsi il prossimo gennaio con la nuova squadra. In questo caso lo Spezia sarebbe molto più che invogliato a liberarsi di lui a luglio magari dietro il pagamento di una cifra sicuramente inferiore rispetto a quella della sua valutazione.