Calciomercato SSC Napoli, Il Mattino: “Il Napoli vuole vendere chi guadagna di più”

0
Intervista a Gigi Perna sul Napoli:

L’edizione odierna della Gazzetta, ha pubblicato un articolo con tutti i bilanci delle squadre di Serie A. La pandemia ha colpito molti club italiani, tra cui lo stesso Napoli, anche se in maniera contenuta. Gli azzurri hanno fatto registrare i costi per 294.9 milioni a fronte dei ricavi per 178.9. Il risultato netto fa segnare un -19 milioni mentre i debiti netti salgono a 80.2. Il patrimonio netto, ovvero il famoso tesoretto che sta permettendo al club di ammortizzare questo periodo negativo, ammonta a 126,4 milioni.

Infatti pesa molto sul bilancio del club azzurro, la non partecipazione alla qualificazione della Champions League 2020-2021 (cioè quella di quest anno). Per tale motivo, Il Mattino, scrive che con o senza qualificazione alla prossima Coppa dei Campioni, il club dovrà vendere. Il quotidiano napoletano riporta  che le cessione di Milik e Llorente hanno dato delle boccate d’ossigeno alle case partenopee. Ma ciò non basta. Sembra che per il Napoli ormai non ci siano più giocatori incedibili. Il Mattino commenta così la situazione:

“Questa estate il taglio dovrà portare il Napoli al di sotto della soglia degli 80 milioni di euro lordi. L’obbiettivo è uno solo: cedere quelli che guadagnano di più. Compreso Osimhen, se dovesse arrivare l’offerta giusta. Lo ha detto anche De Laurentiis nel ritiro di Castel di Sangro. «D’ora in poi quando ci saranno offerte importanti noi cederemo tutti, anche se stanno qui da un anno. I contratti più pesanti sono quelli di Mertens, Lozano e Osihmen (4,5 mln), Manolas e Zielinski (4 mln). Non ci sono più intoccabili. Per chi capire chi il Napoli potrebbe dar via, più è alto lo stipendio e più è alto il rischio che possa andar via”