Campania, De Luca firma l’ordinanza numero 89: proroga fino al 14 novembre di tutte le restrizioni già in vigore

0
Vaccino Pfizer, Vaccino anti COVID in Campania, De Luca infuriato, 550 mila mascherine, De Luca preoccupato, La nuova multa di De Luca, De Luca accusa, Contributo fitti COVID-19, Screening Sierologico
Vincenzo De Luca, Fonte Wikipedia

Sono diverse settimane che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sta chiedendo misure più restrittive per contrastare la pandemia da Covid. Nonostante i suoi annunci, però, la Campania è stata classifica solo zona gialla.

Il governatore non ha preso bene tale decisione del Governo, esternandolo pubblicamente e passando subito ai fatti. Da qualche minuto, infatti, è stata anticipata l’ordinanza, la numero 89, valevole in Campania fino al prossimo 14 novembre. Questo il contenuto.

Si anticipano i contenuti dell’Ordinanza n. 89 in corso di pubblicazione, firmata del Presidente Vincenzo De Luca, che contiene ulteriori misure di prevenzione e contenimento dell’epidemia da Covid-19. Si tratta della conferma, in relazione al nuovo DPCM, delle misure adottate nelle settimane scorse sull’attività scolastica e sulla mobilità. L’Ordinanza dispone la conferma dal 6 novembre 2020 al 14 novembre 2020, della sospensione delle lezioni in presenza nelle scuole, da quella dell’Infanzia alle Superiori“.

Vengono confermati inoltre il blocco della mobilità interprovinciale già vigente, e la fascia oraria tra le 6 e le 8,30 in cui è consentita la pratica dello jogging“.

Con questa ordinanza, quindi, si vanno a confermare tutte le misure attualmente vigenti in Campania e già previste nelle scorse ordinanze. Si tratta, quindi, di una proroga.