Campania, l’Unità di Crisi: “Preoccupante aumento dei casi, si valuta passaggio alla dad fino a fine febbraio”

0
Fonte: Wikipedia Commons

L’emergenza Covid-19 continua a colpire la Campania ed in particolar modo il mondo della scuola. La pandemia ha infatti cambiato le abitudini di milioni di studenti ora obbligati allo studio da casa.

Secondo quanto appreso dall’Unità di Crisi della Regione Campania, dato l’aggravarsi della situazione, è possibile che ben presto venga emanata un’ordinanza restrittiva con la DAD che verrebbe prorogata fino a fine febbraio.

L’’Unità di Crisi della Regione Campania, riunita per esaminare l’evoluzione dei contagi in relazione al mondo della scuola, valutato il costante e crescente aumento dei casi registrati in tutte le fasce d’età, invierà a tutti i Prefetti e ai Sindaci il grave quadro epidemiologico regionale registrato, in termini generali, nonché in ambito scolastico, affinché si valuti per ogni singola realtà locale il necessario passaggio alla didattica a distanza fino alla fine del mese di febbraio“.

Tutto dipenderà dall’andamento dei contagi nei prossimi giorni ma il presidente Vincenzo De Luca sembra ormai su questa linea restrittiva.

Contestualmente, con l’arrivo programmato del vaccino AstraZeneca, partirà a breve la campagna di vaccinazione riservata al personale scolastico, come da protocollo attuale, per docenti e non docenti di età inferiore ai 55 anni, e progressivamente fino alla copertura totale, anche oltre i 55 anni“.