Campionato di Serie A a rischio sospensione? Questione delicata, rischio caos

0
Fonte: Pexels. Foto di google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Il premier Antonio Conte, nella giornata di ieri, ha annunciato la stop a tutte le manifestazioni sportive sull’intero territorio nazionale. Una misura che si è resa necessaria dopo le ultime e preoccupanti notizie che arrivano dal Covid-19. Negli ultimi giorni, infatti, il numero dei contagiati è aumentato in modo davvero preoccupante.

Ma, cosa succederà ora al campionato italiano di calcio? Si tratta di una domanda che in queste ore si stanno facendo milioni di sportivi. Al momento non vi è alcuna decisione ufficiale anche perché le gare dovrebbero riprendere a partire dal prossimo 3 Aprile 2020 (salvo ulteriori proroghe).

Il regolamento, comunque, parla chiaro in caso di sospensione definitiva. Fa fede, infatti, la classifica provvisoria al momento dello stop.

In questo momento, quindi, i verdetti sarebbero chiari: lo Scudetto andrebbe alla Juventus; Lazio, Inter ed Atalanta in Champions League; Roma e Napoli in Europa League. In Serie B, invece, ci andrebbero Lecce, SPAL e Brescia.

Un’eventuale decisione del genere, comunque, porterebbe a numerose polemiche oltre che cause. Difficilmente, infatti, squadre come Lazio ed Inter accetterebbero un verdetto del genere, così come Lecce, SPAL e Brescia non accetterebbero la Serie B. Si tratta di una situazione che mai era accaduta in Italia. La questione sicuramente si affronterà nei prossimi giorni ma, già da ora, si può intuire il caos che si scatenerà.