Canada, sparatoria in un liceo. La follia omicida di un giovane

0
Canada sparatoria

Da 26 anni non si verificava una tragedia del genere in  Canada. La follia omicida sembra si sia diffusa anche in questa pacifica nazione. Un giovane ha prima ucciso i due fratellini e poi si è recato nel liceo a La Loche per continuare la strage. Il bilancio è di 4 morti e sette feriti.

Nella piccola comunità aborigena di La Loche, nel nord del Paese, il dolore si fa sentire. La tragedia inizia quando il giovane decide di togliere la vita ai due suoi fratellini, poi parte per raggiungere il liceo. Poi gli spari e le grida: «Sono scappato all’esterno. C’erano molte grida, ci sono stati sei o sette spari prima che riuscissi a fuggire», ha raccontato Noel Desjarlais, uno degli studenti, all’emittente Cbc. Quattro persone hanno perso la vita e sette sono ferite. Tra le vittime compare anche il nome delle figlia, un’insegnante, del Sincado, Kevin Janvier. La sua vita si è spenta a 23 anni: «È il peggior incubo che possa vivere un genitore», ha affermato il primo cittadino. Il giovane killer è stato arrestato ma la polizia non ha fornito spiegazioni sulle motivazioni del gesto.