Canone Rai: c’è chi può ottenere un’esenzione

0
canone

Il Canone Rai può non essere pagato da alcuni. In questo articolo verranno chiariti i criteri per ricevere l’esenzione dal pagamento. Invece, la maggior parte della popolazione italiana dovrà pagarlo dalla bolletta della luce. Solo per questo primo anno il totale sarà di 60 euro mentre dall’anno prossimo, sempre con la stessa modalità, il canone sarà pagato da gennaio ad ottobre ma a 10 euro al mese (bolletta bimestrale, 20 euro).

I criteri per ricevere l’esenzione bisogna non avere o essere: la televisione, reddito massimo di 8.000 euro lordi, più di 75 anni, seconda casa, studenti o lavoratori fuori sede che comunque sono ancora all’interno del nucleo familiare. Per riceverlo, però, si deve presentare un modello e inviarlo all’Agenzie delle Entrate, dal 4 aprile in poi.

canone-Rai

Inoltre, il modello di autocertificazione può essere compilato da un individuo che non è l’intestatario della bolletta elettrica. In aggiunta, poi, è da ricordare che il termine di presentazione di quest’ultimo è il 30 aprile 2016 e che può essere consegnato tramite posta o via Internet. L’autocertificazione dura un anno e per questo bisogna rinnovarlo di conseguenza, annualmente. Se negli anni precedenti le persone riuscivano a non pagarlo si sono viste messe alle strette con questa innovazione adottata nelle modalità di pagamento.