Cantine piene di oggetti inutili? Come effettuare lo sgombero

0

Le cantine possono diventare un vero e proprio ricettacolo di sporco e di cianfrusaglie, in quanto spesso sono il luogo in cui si accumulano oggetti che non servono più, come mobili, apparecchi malfunzionanti e materiali vari che occupano spazio, ma senza avere effettivamente una funzione specifica.

Mettersi a ripulire la propria cantina può essere un’operazione davvero noiosa, ma soprattutto può richiedere molto tempo, e una volta effettuata la cernita delle cose da tenere e quelle da eliminare, è necessario provvedere allo smaltimento di ciò che non serve più negli appositi centri di raccolta, il che vuol dire dover noleggiare mezzi appositi, come previsto dalla legge.

Ciò può rilevarsi estremamente costoso e può richiedere una grande dose di pazienza. Chi non vuole occuparsi personalmente dello sgombero, anche per motivi di tempo, può pensare di rivolgersi a ditte specializzate, dotate di attrezzature appropriate e di personale competente e disponibile. Tuttavia imprese svuota cantine Roma ce ne sono tante, ma poche sono effettivamente in grado di garantire professionalità ed affidabilità.

Sgombero cantine: i costi previsti

Il costo richiesto dai professionisti del settore per lo sgombero di cantine, box e magazzini, è comprensivo, solitamente, del personale impiegato, del carburante consumato per le operazioni di trasporto, delle ore di lavoro e dei costi di smaltimento dei rifiuti.

In alcuni casi, in cambio del servizio effettuato, è possibile barattare oggetti, mobili e materiale vario, come rame, zinco, ferro, alluminio, acciaio, che possono essere rivenduti. Lo sgombero può avere costi differenti, a seconda della quantità della merce che deve essere eliminata. Di solito si va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 400 euro.

Ovviamente, se si possiedono cose di valore, alle quali non si è interessati, è possibile accordarsi con chi si occupa dello sgombero, così da ridurre i costi previsti per il servizio, o addirittura, non pagare nulla. Solitamente, le ditte serie comunicano il prezzo di intervento durante il sopralluogo, così da consentire al cliente di valutare se la proposta fatta sia effettivamente vantaggiosa o se sia meglio rivolgersi altrove.

Meglio evitare lo sgombero fai da te

Molte persone pensano che provvedere personalmente allo sgombero delle proprie cantine sia molto più vantaggioso in termini economici. Ma è veramente così? Bisogna considerare che, oltre a  richiedere molto tempo, tali operazioni sono alquanto impegnative dal punto di vista fisico, in quanto è necessario sollevare oggetti pesanti, con il rischio di farsi veramente male alla schiena.

Inoltre, una volta attuata la tanto temuta cernita, è necessario provvedere allo smaltimento dei rifiuti, secondo quanto stabilito dalla legge. Alcuni materiali, che potrebbero essere tossici, infatti, devono essere trasportati in mezzi appositi e gettati in discariche o presso isole ecologiche, il che vuol dire, nella maggior parte dei casi, spendere soldi per il noleggio e perdere tempo per il trasporto.

Scegliere ditte specializzate nello sgombero cantine o magazzini, vuol dire non doversi preoccupare di nulla, in quanto a tutte le operazioni più ostiche ci pensa il personale preposto, che sa come maneggiare anche i materiali più pesanti, e  che dispone delle attrezzature necessarie per provvedere al corretto smaltimento dei rifiuti, che è estremamente importante.