sabato, Luglio 13, 2024
HomeSpettacoloGossipCaos a Mediaset, Ilary Blasi disperata: "Chi chiama all'ultimo minuto?"

Caos a Mediaset, Ilary Blasi disperata: “Chi chiama all’ultimo minuto?”

L’emorragia di concorrenti per l’Isola dei Famosi obbliga Ilary Blasi e gli autori del programma, che hanno perso varie figure per il reality

Per questioni sia fisiche che psicologiche il programma di Ilary Blasi ha perso vari concorrenti. Infatti, l’Isola dei Famosi ha perso in successione Claudia Motta, Marco Predolin, Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini. Ultima in ordine cronologico è Fiore Argento andata via nonostante l’appello via telefono della sorella Asia a “non mollare, perché questo è il tuo sogno“.

Addi che sembra possano influire negativamente sugli ascolti del programma, oltre che sulle dinamiche interne all’interno di esse. Il reality dovrà trovare nuove figure di spicco, ma il tempo si fa sempre più pesante.

Cosa succede ora?

Già solo l’addio di Cecchi Paone lascia l’amaro in bocca, specialmente perché era un motore perpetuo di polemiche e attriti interni. Mancherà tanto trash all’interno di questa edizione, specialmente perché non vi sarà molta possibilità di avere volgarità di sorta che caratterizzano questo programma.

Tra poche ore potrebbe, però, arrivare la vincitrice del Grande Fratello VIP Nikita Pelizon. Una garanzia per Mediaset, che però conferma come vi siano difficoltà all’interno delle selezioni. Intanto, la polemica infuria comunque sull’Isola, con la lite tra Mazzoli e Ricci che non se le sono mandate a dire. Si è partiti con un: “Mi hai nominato dicendo in diretta che c’erano stati screzi. Quando dopo un battibecco in realtà mi avevi anche chiesto scusa dandomi un abbraccio. E non prendermi in giro che non sono Gian Maria, io ho 57 anni. Adesso ho capito chi sei“. Poi continuata con: “Non ti sopporto veramente. Se ti ho votato è perché non sapevo di dover fare un’altra nomination ed ero in difficoltà. Il tuo comportamento è da infame. Sei pazzo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME