Capelli a effetto bagnato, scopri la nuova tendenza di questa estate

0

Il wet hair, ossia i capelli a effetto bagnato, è un hairstyle tornato di moda recentemente, visto soprattutto sulle passerelle Primavera/Estate e proposto da numerose celebrities.

Questo particolare hairstyle non solo è ideale per realizzare un look sexy e glamour, adatto alle occasioni più importanti, ma può anche risultare sia come la giusta alternativa per rimediare un bad hair day, sia come la scelta più semplice per realizzare un hairstyle frettoloso quando non si ha il tempo per lavare i capelli. Che siano capelli corti, lunghi o di media lunghezza, è comunque vero che l’effetto bagnato focalizza lo sguardo sul viso, per cui il wet hair deve necessariamente essere accompagnato da un make-up ben realizzato. Si può optare per colori effetto metallizzato sugli occhi, gloss effetto wet e illuminanti perlati per un look magnetico e iper-sensuale, o tonalità neutre effetto mat per creare un contrasto con la brillantezza dell’hairstyle. L’effetto bagnato è ottenibile grazie a prodotti specifici, come le cere, spray, le paste modellanti o, ancora il gel distribuiti in maniera omogenea su tutta la lunghezza del capello cercando di non insistere troppo sulle radici, in modo tale da evitare che la cute possa irritarsi. Per realizzarlo al meglio occorre dapprima dare una forma al capello con l’ausilio di una piastra o di un ferro e, successivamente, dividere le ciocche con il prodotto che si vuole utilizzare. Questa prima fase è molto importante per chi vuole ottenere un look più naturale e a tratti selvaggio, soprattutto se si opta per un capello leggermente ondulato. Ovviamente è consigliato utilizzare prodotti di qualità non solo per evitare di danneggiare il capello, ma anche per evitare che emergano dei fastidiosi effetti antiestetici, come forfora e nodi.

Ecco una piccola galleria da cui prendere ispirazione: