Roma, carabiniere napoletano ucciso a coltellate per 100 euro: ricercati due nordafricani

0
Carabiniere ucciso a Roma. Fonte: IlMattino.it

Una tragedia si è consumata nella notte tra giovedì e venerdì nel quartiere Prati a Roma. Un Carabiniere napoletano, Mario Cerciello Rega, vicebrigadiere di 35 anni, è stato ucciso da un ladro con otto coltellate, di cui una vicina al cuore che è risultata fatale. Il Carabiniere si era sposato solo qualche settimana fa, il 19 giugno, ed era in servizio nella stazione di piazza Farnese.

I fatti sono iniziati mercoledì sera dopo che due malviventi hanno derubato una donna italiana della sua borsa, all’interno della quale erano presenti circa cento euro ed il suo cellulare. Dopo il furto, la donna si è messa in contatto con i due ladri grazie al suo cellulare presente nella borsa. Durante la chiamata, i ladri dicono di essere disposti a riconsegnare il tutto a fronte di cento euro. La donna accetta e i due balordi fissano un appuntamento durante la notte. Prima di andare all’incontro, però, vengono avvisati anche i carabinieri.

Tra le due e le tre di notte, quindi, la donna incontra i due ladri. Una volta iniziato lo scambio, arrivano anche i carabinieri per fermarli ed arrestarli. I due malviventi, invece di calmarsi, hanno iniziato a reagire violentemente contro le Forze dell’Ordine fino a quando, uno dei due, per sfuggire all’arresto, non ha tirato fuori un coltello con cui ha colpito più volte il vicebrigadiere Cerciello Rega. Fatale un colpo vicino al cuore che, non ha lasciato scampo al giovane Carabiniere. Il vicebrigadiere di Somma Vesuviana è stato trasportato d’urgenza in Ospedale dove, però, è morto subito dopo il ricovero.

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha subito commentato su Twitter l’accaduto: «Caccia all’uomo a Roma per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa». Secondo le prime indiscrezioni, in tutta la Capitale sono ricercati da questa notte due nordafricani, probabilmente magrebini.