Carlo Ancelotti: “Juve calo in vista. Napoli approfittane!”

0
Carlo Ancelotti| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

“Ho una squadra con un’ossatura ben definita e con ampi margini di crescita nonostante sia composta da tanti giovani”. A parlare è Carlo Ancelotti l’allenatore del Napoli che ragiona sulle caratteristiche della propria squadra.
“Abbiamo una buona struttura, una difesa affidabile esaltata da un giocatore come Koulibaly che è un vero e proprio fenomeno. Abbiamo un centrocampo solido con Allan, Fabian Ruiz e Zielinski e un terminale d’attacco che fa il proprio dovere.”

La Juve calerà e il Napoli dovrà approfittarne
“Il rendimento della Juve è stato fin qui davvero impeccabile, motivo per il quale ci siamo concentrati prettamente sul nostro cammino in Europa”. Spiega Ancelotti.
“Lo strapotere della bianconeri in campionato però finirà e altre squadre, tra cui le milanesi, verranno fuori e l’obiettivo del Napoli è essere tra quei team e se non dovessimo approfittare di questo calo sarà esclusivamente colpa nostra”.

Nazionale, Napoli e futuro
“La nazionale italiana ha adottato con Mancini una filosofia che apprezzo molto ed è alla base per aprire un nuovo ciclo. Per nostra fortuna, il campionato italiano sta mettendo in mostra delle ottime individualità, sto parlando di Zaniolo, Barrella, Chiesa e il nostro Meret”.

Io a Napoli a vita?
“Come ho detto, ho appoggiato il progetto di una squadra come il Napoli che si trova ai vertici del campionato italiano da diversi anni e che è protagonista anche in Europa, al contempo non può permettersi un ingaggio da 10 milioni di euro l’anno per un singolo giocatore. Il fatturato negli ultimi tempi incide sempre di più e per vincere bisogna trovare delle strade alternative. Noi ci troviamo sulla strada giusta anche in base a quelle che son le nostre possibilità. Io a Napoli a vita? Avrò energie psicofisiche per altri otto anni al massimo; il tempo passa e non voglio che questa squadra si ritrovi un rimbambito in panchina”.